Menu utente

Login Form






Password dimenticata?
Home arrow Cultura e Scienza arrow Pensando a Pasolini...
Pensando a Pasolini...
Scritto da La Redazione   
La mostra che Terre Rare presenta a marzo è il punto di arrivo di un progetto varato a novembre 2009, incentrato sulla figura di Pier Paolo Pasolini come simbolo di libertà, nella sua esperienza intellettuale e artistica ma anche, senza soluzione di continuità, nella vita. Per l’occasione l’artista e critico d’arte Giovanni Bonanno ha presentato un testo  poetico dedicato a Pier Paolo Pasolini.
(lettera a Pasolini)
NON ANDARE VIA
di Giovanni Bonanno

Hai toccato la terra sporca di Ostia,
hai mangiato per l’ultima volta con il carnefice,
che poi ha disfatto i tuoi pensieri
e ne ha fatti cenere.
Non andare,
non andare via,
la tua storia è forse la mia.
Tuo padre  dalla finestra di Casarsa
guarda ancora l’orizzonte
e per ricordarti
raccoglie  ritagli di giornale.
Solo le formiche ti hanno fatto compagnia.
non andare,
non andare via,
la tua vita è anche la mia.
Nella melma di Ostia
ti hanno incoronato di gramigna
e la vergogna
te la sei caricata addosso
e la porti ancora adesso.
Ormai, solo tu mi fai  compagnia,
non andare,
non andare via,
la tua vita è un po’ la mia.
Mi diceva un vecchio
che la vita è breve,
ma cent’anni sono tanti,
per avere cent’anni,
chiudi  per un momento gli occhi,
vedrai,
il tempo passa veloce.
Non andare,
non andare via,
la tua vita è  anche la mia.
Hai incarnato tutti i possibili tableaux  vivants,
prima sei stato sul grembo della madonna di Giotto
e poi ti sei fatto flagellare come nell’opera di Piero.
Hai accettato  il martirio di Caravaggio
e ti sei ritrovato solo,
sdraiato su una fredda lastra di marmo,
proprio come nel cristo morto di Andrea.
Solo le mie formiche ti hanno fatto compagnia,
non andare,
non andare via,
la tua vita è  la mia
Volevano frantumare i tuoi pensieri,
perché tu non sei solo poesia,
ma anche vento;
vento che accarezza la verità
e che ancora può far tanto male.
Solo le mie formiche ti fanno ancora compagnia,
non andare,
non andare via,
la tua storia è anche la mia.
Sai, ho toccato anch’io la terra di Ostia
e anche i miei  amici sono andati  via.
Non andrai,
non andrai più via,
ora la tua vita è anche mia.
*********************

Chi è Giovanni Bonanno?

Giovanni Bonanno è nato nel 1954 a Menfi,  nella valle dei templi tra Selinunte e Agrigento. Di formazione comasca, da sempre interessato al Naturalismo Integrale, l’artista ha operato insistentemente ai confini delle soglie disciplinari, in una sorta di fertile e felice contaminazione poetica incentrata sul dato progettuale e utopistico, avviato precedentemente a Como da artisti di grande interesse come Antonio Sant’Elia, Francesco Somaini, e Ico Parisi.
Artista e Saggista di Arte Contemporanea,  ha scritto saggi critici su: Kengiro Azuma, Francis Bacon, Paolo Barrile, Carlo Carrà, Marc Chagall, Jean Dubuffet, Franco Francese, Antonio Freiles, Max Huber, Gabriele Jardini, Osvaldo Licini, Ruggero Maggi , Kazimir Malevic, Mattia Moreni, Idetoshi Nagasawa, Emil Nolde, Mimmo Paladino, Pino Pascali, Mario Raciti, Roberto Sanesi, Francesco Somaini, Chaim Soutine, Graham Sutherland, Jorrit Tornquist, Willy Varlin, Wols, e interviste a importanti artisti contemporanei come  Ruggero Maggi e Francesco Somaini.
Ha coordinato dal 1996 l'attività espositiva dello Spazio Media Immagine di Turate (CO) con esposizioni personali e collettive di artisti contemporanei e anche con progetti internazionali di Mail Art.
Docente Ordinario di Storia dell’Arte,  ha vissuto dal 1977 al 2002 in provincia di Como. Attualmente vive  a  Salerno  e dirige l’Archivio “OPHEN VIRTUAL ART GALLERY”  presente  presso  La  SAATCHI GALLERY  di LONDRA.
Dal 20 marzo 2010 è in collettiva  alla Galleria TERRE RARE di Bologna
Image
Ultima dedica - Opera grafica di Giovanni Bonanno
Image
Galleria TERRE RARE
Via De' Carbonesi 6 (40123) BOLOGNA
+39 051221013 , +39 051221013 (fax)
Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo
www.terrerare.net
 
< Prec.   Pros. >


Orologio

Flash Player non trovato: lo puoi scaricare qui.

Calendario

« < Novembre 2017 > »
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
29 30 31 1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 1 2

Statistiche

Visitatori: 36507338

Sponsor