Menu utente

Login Form






Password dimenticata?
Home arrow Cronaca arrow Oro rosso
Oro rosso
Scritto da Santo Botta   
Lo hanno definito il nuovo oro dei ladri. In realtà, il rame, ne è solo un parente povero.
Il fenomeno dei furti di rame sta diventando sempre più preoccupante anche perché le quotazioni di questo metallo sono salite moltissimo. Oggi una tonnellata arriva a costare anche 8 mila euro. Il rame d'altronde - metallo di base utilizzato nell'edilizia, nei trasporti, nell'elettrotecnica e nell'industria - è considerato il miglior conduttore elettrico, dopo l'argento. Non solo: è resistente alla corrosione, robusto e flessibile e può essere riciclato al 100% senza perdere le sue capacità. Diventa quindi ambitissimo sul mercato clandestino dove un chilo di "oro rosso" può arrivare a costare fino a 10 euro e comunque non meno di 7.
Ecco perché il rame negli ultimi mesi è diventato il bottino più ambito dai ladri. Si muovono tutti allo stesso modo. Rubano i cavi dai depositi di materiali edili, dalle linee ferroviarie, dai pali dell'energia elettrica e poi li rivendono sul mercato illegale.
Anche Menfi è stata teatro di questi furti. L'ultimo, però, è stato fatale per due uomini sorpresi dai Carabinieri di Menfi a portar via cavi elettrici di alta tensione da un impianto dell'illuminazione pubblica di contrada Finocchio. Secondo la ricostruzione dei militari, i due sarebbero riusciti a salire su un mezzo, ma sono stati bloccati dopo un breve inseguimento. I cavi, della lunghezza di mille e 400 metri, sono stati recuperati e restituiti alla società di distribuzione dell'energia.
Il mese scorso, due menfitani "in trasferta", erano stati arrestati dai carabinieri di Corleone per un furto analogo.
 
< Prec.   Pros. >


Orologio

Flash Player non trovato: lo puoi scaricare qui.

Calendario

« < Novembre 2017 > »
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
29 30 31 1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 1 2

Statistiche

Visitatori: 36380282

Sponsor