Menu utente

Login Form






Password dimenticata?
Home arrow Editoriale arrow Botta… e risposta
Botta… e risposta
Scritto da Dino Chiruzzi   
Evidentemente non ho il dono della chiarezza. Chiedo scusa ai lettori di questo giornale e al Sig. Sindaco Michele Botta, intestatario della missiva.
Per coloro i quali non hanno letto la “Lettera aperta” del giorno 1/10, ma vogliono capire il senso di questa mia risposta, li invito a leggerla e confrontarla con la risposta che l’Ufficio stampa del Comune ha inteso dare, ed è questa:
 Gentile sig. Chiruzzi,
in riferimento alla sua lettera pubblicata sul sito www.giornalelasfida.it , il Servizio Stampa e Comunicazione dell’Amministrazione comunale, nel ringraziarla per la costante pubblicazione dei comunicati, tiene a precisare che la nota sulla stabilizzazione dei precari poteva non avere carattere esaustivo poiché tutte le informazioni di riferimento si trovano pubblicamente affisse presso l’Albo pretorio del Comune di Menfi.
Il testo aveva, ovviamente, carattere prettamente informativo e divulgativo, senza comunque voler omettere o nascondere dati di qualsiasi sorta, essendo la determina n. 331 del 16-09-2008 regolarmente affissa come qualsiasi altro atto emesso dall’Ente. Presso l’atrio del Palazzo Comunale si possono leggere direttamente, nero su bianco, tutte le informazioni aggiuntive o che si ritengono indispensabili in merito agli atti pubblici comunali.
    In particolare, precisiamo comunque che i tre “beneficiari” della stabilizzazione non graveranno sul Bilancio comunale dal punto di vista economico bensì sul Fondo nazionale per la Stabilizzazione, per tramite dall’assessorato regionale al Lavoro.
     Ringraziandola sempre per i suoi puntuali e costanti solleciti a migliorare, restiamo a disposizione per ogni ulteriore chiarimento o per qualsiasi altra futura informazione e comunicazione.
Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo

Premesso che qualunque richiesta formulata dalla Redazione della Sfida non è finalizzata a soddisfare la curiosità personale del Direttore, perché in quel caso, ci voleva molto poco e senza infastidire nè i lettori e nè l’Amministrazione, ma la necessità di dare risposte esaurienti a chi legge.
Ma vi è di più. Nella missiva chiedevo -“A tal proposito vorremmo che l’informazione fosse più precisa, dettagliata e trasparente possibile.
L’occasione di parlarne  mi viene data dalla notizia che giorni fa abbiamo pubblicato” -
quanto sottolineato, e che l’occasione fosse buona per affrontare la tematica in questione.
Evidentemente non sono stato chiaro, se invece di informazioni ho ricevuto una risposta “piccata” e “scostante”.
La “lettera aperta” non era indirizzata all’ufficio stampa per una  lamentela di omessa informazione, ma voleva essere l’occasione di chiedere che qualsiasi operazione, delibera, determina o altro che investa i cittadini, fosse fatta in modo che tutti possano capire, accettare, condividere.  In una parola, era
una richiesta squisitamente di trasparenza amministrativa.
Tanto è vero che era indirizzata al Sindaco Botta e che la  sua risposta sarebbe stata giusta ed opportuna, non solo per lo specifico avvenimento, ma per affermare e confermare quei principi di trasparenza e di efficienza ascoltati in campagna elettorale.  
Comunque, neanche la lettura della determina che trovasi in bacheca, da me attentamente letta, non risulta né chiara e nè esaustiva. Non spiega se i tre assunti saranno sempre solo ed esclusivamente a  carico della Regione. Ed anche in questo caso sempre pantalone paga. L’altra parte importante della richiesta e che non viene chiarita da nessuno, è se il Comune avesse necessità di tale personale e le mansioni che essi svolgeranno sono indispensabili, urgenti e insostituibili.
Assessore Sbrigata, la prego, considerato che Lei ha la delega alla trasparenza e alla legalità di provvedere ad organizzare il Comune affinchè dia risposte adeguate ai cittadini.
Se non si vuole darle attraverso questo  giornale, fatelo attraverso il sito ufficiale del Comune, ma non come è attualmente, ma come fanno nei comuni virtuosi, e Lei li conosce.
Considero questo nostro: Botta e risposta un piccolo incidente di percorso, che nulla modifica la fiducia e la stima personale.
 
< Prec.   Pros. >


Orologio

Flash Player non trovato: lo puoi scaricare qui.

Calendario

« < Novembre 2017 > »
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
29 30 31 1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 1 2

Statistiche

Visitatori: 36493131

Sponsor