Menu utente

Login Form






Password dimenticata?
Home arrow Editoriale arrow Vincitori e Vinti
Vincitori e Vinti
Scritto da Dino Chiruzzi   
Indipendentemente da come finirà lunedi prossimo, tra i due contendenti in lizza Michele Botta con il 44,54% e Vincenzo Lotà con il 27,38%, il vincitore morale di questa competizione elettorale 2008, spetta
senza dubbio, al candidato sindaco Antonino Buscemi.
Per le ragioni che spiegherò. E’ un mio personale giudizio, non pretendo che lo condividiate:
1)    La lista a lui collegata, Uniti per il futuro, (ex SDI e innesti vari) ha ottenuto 1218 voti, mentre i voti presi come candidato a sindaco sono stati 1960, 742 in più. Sta a significare che 742 persone hanno voluto premiare A. Buscemi per quanto ha fatto in qualità di sindaco: riconoscenza, simpatia, speranza di riconferma ? 
E’ fuori discussione che è stato l’unico tra i quattro candidati a sindaco ad ottenere un riconoscimento personale così evidente.
2)    Il 22,66 % di consenso, se paragonato al 27,38 %  di Lotà, con una macchina da guerra di ben quattro liste e una pluri-esperienza da sindaco e da politico di lungo corso; se consideriamo che l’altro suo avversario, il dott. Michele Botta, professionista affermato, persona stimata e benvoluta, con le sue cinque liste collegate, tutto il centro destra riunito, con l’intervento di tutte le più alte cariche della Provincia, della Regione e dello Stato venuti qui a perorare le ragioni della sua candidatura, è costretto al ballottaggio sia pure con un largo margine di vantaggio, ciò detto, rappresenta una soddisfazione di non poco conto.
3)    Ma la vera ragione che da all’ex Sindaco Antonino Buscemi la palma della vittoria è che, pur estromesso dal ballottaggio, ha ottenuto con l’apparentamento con il dott. Botta, molto di più di quanto ha realizzato con il suo movimento.
Non è forse vero?
La palma per la migliore “furbata” in questo duello elettorale spetta al mio amico Vincenzo Lotà, al quale non si può non riconoscere esperienza ed inteligenza viva, convincendo l’altro candidato Enzo Buscemi che, con il 5,42% , è risultato ultimo nella competizione, procurando non poche difficoltà al suo diretto concorrente.
Vale la pena spiegare meglio cosa è successo.
Avendo le liste della  coalizione del candidato Botta superato il 50% , il premio di maggioranza viene asseganto per un solo consigliere, essendo gli altri 19 già assegnati di diritto, così distribuiti: 11 al centro destra (Botta), 5 alla coalizione di sinistra (Lotà), 3 alla lista Uniti per il futuro (A. Buscemi), restava un solo Consigliere da nominare.
Con l’apparentamento tra Lotà – Enzo Buscemi, anche nel caso di perdita al ballottaggio, sarà assegnato il 20° consigliere  alla lista Menfi Vive, Botta invece, nel caso di vittoria, avrebbe ottenuto un altro consigliere, quindi 12, mentre la lista Uniti per il futuro di Nino Buscemi, stando da sola, avrebbe perso un consigliere (Gaetano Solazzo).
Questa astuta unione di Lotà costringe Nino Buscemi a chiedere ed ottenere, l’apparentamento con Botta, per non perdere il proprio consigliere, già considerato tale, Gaetano Solazzo,  in sua vece, sarebbe stato eletto un consigliere della lista dell’ MPA.
MpA che, con i suoi 967 voti, ha totalizzato 2 consiglieri sicuri e uno, appunto il 20°, che risulta il primo dei non eletti della coalizione di Botta.
Riepilogando senza apparentamento la  formazione dei consiglieri sarebbe stata così distribuita: 12  per  Botta, 5 per  Lotà  e  3  per  Nino  Buscemi.
Alla fine della fiera, a rimetterci, con l’unione Botta – Buscemi Nino oltre alla diretta interessata, la Sig. Rosalia Milici, prima dei non eletti, è stato il Movimento per l’Autonomia che perde un proprio consigliere, poi la coalizione di Botta che avrebbe avuto 12 anzicchè 11 consiglieri e  per ultimo la Buona Politica che ancora una volta ha perso l’occasione di essere valorizzata per ciò che rappresenta, o meglio dovrebbe rappresentare, nella società.
Come vedete Lotà ha messo una mina nel centro destra facendo incavolare un mare di gente. Bravo
Le altre considerazioni le rimandiamo a dopo il ballottaggio per non disturbare i manovratori della politica, ma mi riservo di riaprire la discussione con i miei lettori e nelle sedi deputate alla politica.
Buon voto a tutti.
 
< Prec.   Pros. >


Orologio

Flash Player non trovato: lo puoi scaricare qui.

Calendario

« < Novembre 2017 > »
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
29 30 31 1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 1 2

Statistiche

Visitatori: 36612228

Sponsor