Menu utente

Login Form






Password dimenticata?
Home arrow Notizie arrow La coppia di anziani aggredita a Cefal¨
La coppia di anziani aggredita a Cefal¨
Scritto da Alessandro Lo Piccolo   
Ieri, a Cefalù in provincia di Palermo, si è consumata una tragedia.
Un pensionato di 77 anni di nome  Salvatore Rinaudo, è stato ucciso a morsi da un cinghiale che assieme ad altri avevano ingaggiato una lotta con i cani della vittima. L’uomo, era intervenuto per difendere i suoi cani e per scacciare gli animali selvatici. Il cinghiale, si è accanito con la sua forza contro l’uomo, che è finito contro una roccia ed in seguito sbranato a morsi. Non si sa comunque se, il decesso è dovuto ai morsi inferti dall’animale o per via di un malore generatosi per via dell’aggressione. La moglie della vittima, Rosa di circa 73 anni, era in casa, al momento dell’aggressione. Quando ha sentito le urla del marito, si è precipitata immediatamente in suo aiuto, subendo anch’essa l’attacco dell’animale inferocito. Lei , ha subito dei morsi alla gamba, cavandosela solo con dei punti di suturazione, il marito purtroppo non ce l’ha fatta ed è spirato. La vicenda, si è svolta in una località boschiva, dove i coniugi posseggono la casa, nei dintorni di Cefalù. Sulla vicenda, indaga la Procura di Termini Imerese. Il fattaccio, ha suscitato molto scalpore e soprattutto sdegno, perché l’Ente Parco delle Madonie, che incorpora pure il territorio cefaludese, da tempo aveva avvertito del pericolo costituito da  questi animali selvatici, che raggiungevano i centri abitati, procurando danni agli allevamenti ed all’agricoltura. Più volte, è stato chiesto di abbatterli in modo selettivo, perché continuavano a riprodursi. Sono stati chiesti addirittura 165 mila euro, col risultato di una risposta che non è mai giunta.
E’ dal 2008, che all’Ars, si discute il problema, inizialmente presentando una legge, che consenta alle autorità competenti di potere abbattere questi animali di razza suida. Ma per via dei vari contrasti tra le forze politiche, c’è sempre stato un prolungamento fino alla morte del povero pensionato di 77 anni. I sindaci del territorio delle Madonie, dove purtroppo in molte località il problema persiste, chiedono con voce grossa, di intervenire immediatamente, perché tutto è avvenuto per causa dell’immobilismo della politica regionale e  soprattutto per il veto dei movimenti ambientalisti.
Il Sindaco di Cefalù, Rosario Lapunzina, teme che questi animali, possano non solo limitarsi ai centri abitati, ma che  potrebbero spingersi fino alla spiaggia.
                                                                      Alessandro Lo Piccolo
 
Pros. >


Orologio

Flash Player non trovato: lo puoi scaricare qui.

Calendario

« < Novembre 2017 > »
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
29 30 31 1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 1 2

Statistiche

Visitatori: 36477726

Sponsor