Menu utente

Login Form






Password dimenticata?
Home arrow Politica arrow IL PAESE PRIMA DI TUTTO
IL PAESE PRIMA DI TUTTO
Scritto da Geronimo   
In queste ore decisive per il destino del nostro Paese, una frase sembra ripetersi nel mondo delle Istituzioni come un mantra: "l'Italia prima di tutto".
Lo dice al Corriere il Ministro degli Esteri Frattini, indicando la strada del governo tecnico per il dopo-Berlusconi.Lo ammette lo stesso Premier, che benedice la nomina di Mario Monti a Senatore a vita da parte del Presidente della Repubblica.Lo ripete anche Bersani, quasi a sfidare i suoi alleati contrari ad un nuovo governo di unità nazionale: «Non mi risulta che Di Pietro o Vendola abbiano detto qualcosa di diverso, anche se Di Pietro ha espresso una preferenza per le elezioni anticipate. Ma se ha cambiato idea lo dirà al Capo dello Stato. Sia chiaro che c'è la politica e c'è anche il politicismo, ma prima c'è l'Italia».Una ventata di responsabilità ( quella vera, non quella degli Scilipoti o dei Romano, ribattezzati dai media "disponibili" ) è finalmente entrata nei palazzi della politica romana.Ci sono volute figuracce internazionali e la perdita di decine di milioni di euro in titoli del debito pubblico, ma alla fine è forse giunta un pò di consapevolezza che è finito il tempo di giocare con il destino della Nazione.Anche nel consiglio comunale di Menfi da tempo si parla di responsabilità, di uomini di buona volontà e di padri di famiglia che, indipendentemente dalle proprie appartenenze, agiscono nell'interesse collettivo.Pare, però, che questi uomini abbiano recentemente perso di vista l'interesse collettivo.Corre voce, infatti, che un buon numero di questi consiglieri comunali abbia tramato per settimane intere per promuovere una mozione di sfiducia al Sindaco. Un atto ufficiale che, se sottoscritto da almeno 8 consiglieri e poi votato da altri 13, avrebbe compromesso l'attività amministrativa del comune: Sindaco, assessori e consiglieri avrebbero terminato anzitempo il proprio mandato e sarebbe arrivato un Commissario dello Stato che per una decina di mesi avrebbe amministrato Menfi, con tutti i riflessi negativi del caso relativamente ai rapporti con gli altri Enti, ai finanziamenti, alle decisioni strategiche. In molti ricordano i tristi giorni del commissariamento del Comune di Menfi nel 1993.Le motivazioni dei congiurati (tra i quali pare alcuni consiglieri del PdL, il gruppo di Nino Mistretta e il consigliere Enzo Buscemi, dell'Italia dei Valori) non sono note, come non sono noti tutti i nomi di coloro i quali hanno partecipato a questo moderno moto carbonaro in salsa menfitana. Escono fuori soltanto alcuni dettagli "mordi e fuggi": dall'autore del documento (il solito Buscemi), all'appuntamento nel seminterrato della pizzeria La Topaia, passando per la successiva, ma mai avvenuta, sottoscrizione davanti al notaio. In giro si dice che, alla fine, mancassero quattro o cinque firme. Ma sono solo voci. Dagli interessati nessuna notizia.Sarebbe interessante capire perché buttare alle ortiche una amministrazione che ha risanato tutti i debiti e, usando le parole del primo cittadino, ha "disegnato il Futuro della città" presentando progetti importanti per lo sviluppo della costa.
Che sia una sconfitta per i congiurati o una vittoria per il Sindaco e la sua coalizione poco importa. Profondere energie per una mozione di sfiducia è già una sconfitta per i cittadini. La Sfiducia significherebbe violare la volontà popolare, privare i cittadini di veder compiere la rappresentanza nella pienezza del mandato che, con voto libero e democratico, hanno conferito ad un Sindaco e ad un Consiglio comunale.
Inutile dire, infine, che sfiduciare un'amministrazione e simultaneamente se stessi non è affatto un atto né di buona volontà né, tantomeno, un comportamento da buon padre di famiglia.Quale padre di famiglia, magari perché non è in grado di soddisfare i bisogni tutt'altro che primari di un proprio congiunto, preferirebbe abbandonare moglie e figli per farsi sostituire da un estraneo?
E' davvero così difficile mettere Menfi prima di tutto?
Geronimo

***********************

Per una volta invito i rappresentanti politici di ogni schieramento a dare una risposta al "nostro" Geronimo. Aspettetterò una settimana per vedere chi osa rispondere  alle domande di Geronimo. (D.C)

 
< Prec.   Pros. >


Orologio

Flash Player non trovato: lo puoi scaricare qui.

Calendario

« < Novembre 2017 > »
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
29 30 31 1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 1 2

Statistiche

Visitatori: 36610877

Sponsor